Skip to main content

Le foto ricette del Tacco

la fagiolata western alla Taccone con buona pace di Bud Spencer

Dato che ho voglia di scazzare ed è tanto che non lo faccio…
Ecco la foto ricetta della fagiolata western alla Taccone, eredità degli anni di università a Pisa quando la mensa era chiusa o faceva un tempo troppo di beep per arrivarci, preparata oggi per la gioia di Roby
Ingredienti (non scrivo la quantità esatta per ciascun ingrediente perché la cucina è chimica ma non scienza per cui ognuno faccia a nasometro in base ai proprio gusti ed esperienza)
Fagioli borlotti (nel mio caso dopo lunga trattativa con Roby 300g).
Guanciale: una fetta unica ben spessa
Passato di pomodoro: q.b.
Cipolla o cipollotti: più ce ne mettete meglio è!!!
Salsiccia: nel nostro caso 400g di salsiccia dei nebrodi
Peperocino: ad libitum
Bene, messo tutto da parte iniziamo la preparazione.
Si parte dai fagioli (altrimenti che fagiolata sarebbe eh? ) o li si mette a bagno la sera prima e poi li si lessa la mattina della fagiolata oppure meglio direttamente in pentola a pressione con acqua abbondante leggermente salata per 25 minuti
Fase due: prendete un bel pezzo di guanciale; questo che vedete è un guanciale artigianale proveniente da Amatrice (gentile omaggio del barilotto) tagliatene una fetta ben spessa, tra il mezzo centimetro (consigliato) ed i sette millimetri (per chi la vuole più “rozza”), provvedete a tagliare l’esterno del guanciale in modo da levare cotenna e insaporitura e tagliate dei fiammiferi della stessa larghezza dell’altezza della vostra fetta così che siano dei bastoncini sezione quadrata (no, i rettangoli non vanno bene, il sapore cambia! :-) )
Tagliate la cipolla od i cipollotti decisamente spessi; questa come dicevo è una ricetta rozza da veri duri; quindi i battutini ed i tritatini lasciamoli da parte per altro
A questo punto in un padellino antiaderente mettete un po’ dell’acqua di cottura di dei fagioli, la cipolla/i cipollotti tagliati ed i fiammiferi di guanciale e iniziate a fare cuocere a fiamma bassa finché il grasso del guanciale diventa trasparente e la parte di carne diventa croccante. Aggiungete la salsiccia ed iniziate la sua cottura finché non è ben rosolata aggiungendo di tanto in tanto POCA acqua. Fatto ciò aggiungete il pomodoro e continuate la cottura finché il pomodoro non sia cotto e stretto quasi del tutto (ovviamente in base ai vostri gusti). Dulcis in fundo aggiungete i fagioli e terminate la cottura

Dulcis in fundo...Inpiattate pure e date il tocco finale aggiungendo il peperoncino secondo i gusti di ognuno
con una nuvola di peperoncino macinato molto fine oppure meglio con peperoncini secchi macinati grossolanamente con tutti i semi inclusi

You can find me here